Formazione e Promozione

ATTIVITA’ DI FORMAZIONE E PROMOZIONE DEL PROGETTO

Nell’ambito del progetto sono state realizzate anche attività di formazione in collaborazione con Enti di rilevante importanza sul territorio regionale e nazionale.
Nello specifico, presso la sede di Marsala del Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia dell’Università di Palermo, in data 26 maggio 2014 è stato realizzato un seminario informativo sulle attività del progetto e tra l’IRVO e lo stesso CdL sono stati concordati dei tirocini formativi per tre studenti che, nel corso della vendemmia 2014, hanno collaborato alle attività progettuali realizzate presso la Cantina Dalmasso di Marsala.
Sempre in collaborazione con il Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia dell’Università degli Studi di Palermo, a partire da giugno 2014, sono state realizzate le attività di addestramento e formazione di un panel di analisi sensoriale, costituito da 25 giudici, principalmente giovani studenti e neo-laureati del CdL, ma anche tecnici del Settore vitivinicolo siciliano, pubblico e privato; tale panel, nel corso del 2015, si è occupato della valutazione sensoriale dei vini aziendali prodotti all’interno del progetto.
E’ stato concordato con la Scuola delle Scienze di base e applicate (Consiglio interclasse Lauree in Biotecnologie) dell’Università di Palermo un seminario informativo sull’azione 1 del progetto nell’ambito della IX School on advanced biotechnology, tenutasi a Palermo nell’agosto-settembre 2014.
E’ stata stipulata tra l’Università Campus Biomedico di Roma e l’IRVO convenzione per lo svolgimento di tirocini e stage e una studentessa del Corso di Laurea in Scienze dell’Alimentazione e Nutrizione Umana ha svolto il suo tirocinio formativo su argomenti del progetto, discutendo nel 2014 una tesi di laurea relativa alle attività dell’azione 1 del progetto dal titolo “Utilizzo del ceppo di lievito Candida zemplinina Cz3 per il miglioramento qualitativo di vini rossi”.
E’ stata svolta attività di tutoraggio nei confronti di uno studente del Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia dell’Università di Milano, che si è laureato nell’aprile 2015 discutendo una tesi dal titolo “Impiego di Candida zemplinina Cz3 in fermentazioni enologiche miste combinate con Saccharomyces cerevisiae”.
Tra le attività di promozione realizzate va ricordata la serata informativa realizzata in collaborazione con l’Associazione “Dioniso” in data 13 maggio 2014.
Nell’aprile del 2015 tutte le PMI hanno presentato i vini prodotti nell’ambito del progetto presso i propri stand aziendali all’interno del padiglione Sicilia del Vinitaly, a Verona.
I dati dell’azione 1 hanno fatto parte degli interventi del Dr. Daniele Oliva all’Enoforum 2015 (Convegno della Società Italiana di Viticoltura ed Enologia) dal titolo “Studio delle popolazioni di lieviti siciliani di interesse enologico e selezione di nuovi ceppi di Saccharomyces e non-Saccharomyces per le cantine”, a Vicenza in data 6 maggio 2015, e al Convegno “A Mosaic of wines: past, present and future” (organizzato dall’Assessorato Agricoltura in collaborazione con Assovini) dal titolo “A mosaic of aromas: the role of yeasts”, al Palazzo Italia in Expo 2015, a Milano in data 5 luglio 2015.
In occasione della manifestazione Cantine Aperte, il 31 maggio 2015, presso l’Azienda Nicosia è stato realizzato un workshop sulle azioni 2 e 3 del progetto, abbinato a una degustazione tecnica.
In data 17 giugno 2015, nel centro storico di Trapani, è stata effettuata dalla Cantina Primavera attività di promozione del progetto attraverso la degustazione dei vini prodotti e imbottigliati.
Infine è stato realizzato un sito internet dedicato interamente al progetto (https://progettoinnovazione.wordpress.com/), dove oltre alla costituzione del partenariato e agli scopi del progetto, vengono esposte le attività giù svolte e i risultati raggiunti.

Annunci